Marco Di Marino

Presentazione

Dati personali

Nome: Marco Di Marino
Colore degli occhi: Marroni
Colore dei capelli: Castano Scuro
Altezza (cm): 184
Peso (Kg): 70
Taglia: 46
Scarpe: 44
Data di nascita: 14/05/1977
Luogo di nascita: Venezia
Sesso: M
Residenza: Padova PD

Percorso Formativo

Esperienze teatrali: Ha cominciato a partecipare a laboratori di teatro all’età di 15 anni, da allora non ne ha più potuto fare a meno. Fino ad oggi ne ha seguiti più di una quindicina, tra le province di Venezia, Padova e Marsiglia. Tra gli altri, ha partecipato a laboratori condotti da Yoshi Oida, Mirko Artuso, Simona Gonella, Massimo Munaro, Pacitti Company, Andrea Pennacchi, Cinzia Zanellato, Marco Caldiron, e Giorgia Reberschak. Ha fatto parte della Compagnia Teatroidea di Mestre (capeggiata da Chiara Borgonovi, Michela Carbone e Marco Menegoni) per tre anni, durante i quali sono stati sviluppati e portati in scena diversi spettacoli. Uno di questi (Mi Ricordo, tratto da “Je me souviens” di G. Perec), è stato replicato per oltre una cinquantina di volte in giro per i forti dell’antica cinta difensiva muraria di Venezia e in numerose ville settecentesche. In seguito ha fatto parte della Compagnia Oikos del Tam Teatro Musica di Padova con cui ha preso parte allo spettacolo “Viaggiatori Leggeri” (tratto da ”Le citta’ invisibili” di I. Calvino) con la regia di Cinzia Zanellato, che e’ stato portato in scena a Padova e a Maribor (SLO). Nel 2008 ha lavorato con la Pacitti Company di Londra, con cui ha poi messo in scena la versione italiana dello spettacolo “Finale” presentato in prima nazionale a Teatri delle Mura. Nel luglio 2009 ha partecipato allo spettacolo "Gargantuà e Signora" (Produzione Oasi Cervara di Treviso) per la regia di Mirko Artuso. Attualmente sta lavorando con il TAM di Padova alla messa in scena del testo “The Conference of the Birds” di Farid ud-Din Attar all’interno di un progetto che prevede la partecipazione di alcuni detenuti del carcere Due Palazzi di Padova. Esperienze di danza: Ha seguito per tre mesi un corso di danza moderna a Marsiglia. Ha partecipato a stage intensivi di danza medievale e danza contact (finalizzati alla realizzazione dello spettacolo “Pene d’amor perdute” tratto dall’omonima commedia di W. Shakespeare) e di danza contemporanea con la compagnia MK di Bologna. Esperienze di videoarte/cinematografia: Ha partecipato (come attore e co-sceneggiatore) al cortometraggio “I Ponti del dialogo” (produzione Tam teatro musica, 2007) con la regia di Raffaella Rivi sul tema delle barriere (architettoniche e sociali). Ha partecipato alla realizzazione del mediometraggio “Stalking Radio” (2009) per la regia di Andrea Rossi nel ruolo di attore co-protagonista.

Dati professionali

Si propone per: Attore/attrice Speaker