Piergiorgio Piccoli

Presentazione

Dati personali

Nome: Piergiorgio Piccoli
Colore degli occhi: Neri
Colore dei capelli: Neri
Altezza (cm): 185
Peso (Kg): 100
Taglia: 58
Scarpe: 45
Cappello: 60
Data di nascita: 11/10/1960
Luogo di nascita: Vicenza
Sesso: M
Residenza: Vicenza Vicenza

Percorso Formativo

1978/1982 Segue a Vicenza varie scuole di recitazione. Milita in numerose compagnie amatoriali e affronta opere di vari autori. 1983 Fonda il Gruppo Teatrale “LA TRAPPOLA” ed inizia la sua attività di direttore artistico. Gli ottimi risultati artistici raggiunti dal Gruppo sono avvalorati dai numerosi premi, anche come attore e regista, conseguiti nei vari concorsi nazionali negli ultimi vent’anni anni. Fra le sue regie testi di Campanile, Goldoni, Hennequin, Pinget, Vian, Durrenmatt, Christie, Pinter, Kundera, Anouilh, Eliot, O’Neill, Cocteau ecc. 1984/1987 Partecipa a vari stages di teatro ed espressione corporea in Italia e Spagna. Cura la presentazione di spettacoli, balletti, sfilate, manifestazioni culturali. Si dedica allo speakeraggio radiofonico e pubblicitario. Scrive testi di teatro e canzoni. 1988/1989 Collabora con la Cooperativa Teatrale “La piccionaia – I Carrara” per la realizzazione di importanti produzioni di commedia dell’arte, entrando a contatto con le principali formazioni teatrali italiane e i Teatri Stabili. Partecipa a tournèe in Francia, Spagna, Belgio, Danimarca, Austria, Svizzera, Inghilterra e Giappone. A Londra lavora con Anthony Rooley al Queen Elizabeth Hall, insieme ad artisti di fama internazionale. Lo spettacolo “Le veglie di Siena”, che lo vede in veste di attore e cantore, viene replicato a Copenaghen e al Festival di Musica Antica di Bruges. 1990/1991 Dirige alcuni corsi di teatro a Vicenza. Presta la sua collaborazione per numerose video-produzioni ideandone i soggetti e scrivendone i testi. Svolge mansioni di organizzatore, collaborando all’ideazione e alla progettazione di spettacoli per adulti e per ragazzi. Approfondisce lo studio della Commedia dell’Arte. Affronta testi di Sofocle, Aristofane, Macchiavelli, Shakespeare, Pirandello, Lorca, Ionesco, Sartre ecc. Effettua tournèe in Austria, Svizzera, Spagna e Israele. Collabora alla regia dell’Opera “Le nozze” di Baldassarre Galuppi e Carlo Goldoni al Teatro Olimpico di Vicenza. Inizia una intensa attività di conferenze-spettacolo. 1992/1993 Collabora a un progetto di didattica musicale per la scuola con il maestro Francesco Erle. Realizza il testo di una fiaba musicale celtica. Partecipa a “L’histoire du soldat” di Ramuz, su musiche di I. Stravinsky, realizzata al Teatro Olimpico di Vicenza. E’ “Estragone” in “Aspettando Godot” di S. Beckett a “Operaestate” di Bassano del Grappa. Organizza rassegne teatrali ed inizia ad occuparsi del coordinamento di convegni didattici e di corsi di formazione per Aziende, attività che lo vede impegnato anche negli anni successivi. 1994/2000 In questo quinquennio sono innumerevoli i progetti, le iniziative e gli spettacoli a cui collabora. Partecipa come attore solista a performances di letture poetiche alternate a brani di musica Jazz. Intensifica anche le sue partecipazioni a conferenze-spettacolo e commemorazioni (Parini, Alfieri, Pavese, D’Annunzio, Goldoni, Goethe ecc.) e i suoi contributi recitativi ad eventi culturali e letterari (Mostra Futurista, Mostra del Sacro nell’Arte, Commemorazioni Dantesche, ecc.). Effettua spettacoli in tutta Italia, oltre a numerosi seminari con registi e personaggi della cultura e dello spettacolo (E. Calindri, E. Squarzina, M. Giorgetti, M. Paolini ecc.). Cura la regia di spettacoli per varie formazioni teatrali e di eventi speciali di particolare interesse, come “ Antigone”, “Assassinio nella Cattedrale” e “Il lutto si addice ad Elettra”, rappresentati al Teatro Olimpico di Vicenza. 2001 E’ impegnato nella regia di “Pinocchio”, opera lirica per ragazzi con musiche di Pierangelo Valtinoni e libretto di Paolo Madron, realizzato al Teatro Olimpico di Vicenza. Cura inoltre la regia di “Merica, Merica, Merica”, spettacolo sull’emigrazione di e con Armando Carrara. Affronta una serie di eventi legati alla poesia e alla letteratura mondiale con l’utilizzo di musiche e videoproiezioni. Allestisce, sempre al Teatro Olimpico, “La macchina Infernale” di Jean Cocteau. Fonda insieme ad altri collaboratori l’Associazione Culturale “THEAMA TEATRO”, dando vita ad un ricco e originale percorso di formazione teatrale per adulti, ragazzi ed aziende, denominato “L’energia è di scena”. 2002 Costituiisce un progetto di formazione scolastica con il comune di Vicenza (Progetto T.E.S.P.I. – Teatro Sperimentale Interistituti) Con “Theama Teatro” realizza i seguenti progetti teatrali: “Babele” (Evento multimediale al Teatro Civico di Schio), “Nel Tempio delle due muse” (spettacolo di Teatro-Danza al Teatro Olimpico di Vicenza); “Sulle spine” (monologo di Daniele Falleri), e la performance “Evelin” da lui scritta ed ispirata ad una fiaba gotica. 2003 Realizza “Il sogno di Pietra” e “Palladio Segreto”, spettacoli inseriti nell’ambito delle manifestazioni Palladiane all’interno della Basilica Palladiana di Vicenza in collaborazione col regista Gianfranco de Bosio. Partecipa come docente a seminari, laboratori e progetti speciali. Organizza rassegne teatrali per autori esordienti e per i giovani, collaborando come organizzatore anche al concorso cinematografico “Videopolis”. Partecipa a numerosi “Recital Futuristi” in tutta Italia e a spettacoli di recitazione su musica Jazz. Organizza seminari con personaggi autorevoli del mondo dello spettacolo e conferenze sui temi del teatro, del cinema e della comunicazione. E’ anche docente di comunicazione presso numerosi corsi della U.E. 2004 E’ impegnato nella regia di “Tre civette sul comò- ovvero LUV” di Murray Schisgal e di “Monserrat” di E. Robles. Firma la regìa di “Riflessi”, spettacolo sulla Shoah e sull’Argentina dei desaparecidos. Organizza rassegne di cinema quali “Dr. Becce, musicista” e “Lampi sui Marx”, curando anche l’organizzazione di convegni sul tema e l’allestimento di eventi collaterali. Si appresta a rappresentare un testo di Marco Pelle, giovane autore e coreografo italiano, presso il Teatro Stanislavsky di Washington. Viene nominato consigliere di amministrazione della Fondazione del Teatro civico di Schio (VI) 2005 Partecipa alla produzione di alcuni spettacoli rappresentati al Teatro dell’Orologio a Roma. Realizza e dirige il grande evento multimediale “Un teatro per Jules” presso teatro Civico di Schio (Vi), spettacolo vario e complesso in cui sono coinvolte più di 50 persone fra attori, danzatori e performers di vario genere, inserito nell’ambito del progetto “Lotto Zero” sotto l’egida del regista Gabriele Vacis. Dirige lo spettacolo storico “Accadde una volta tra Thiene e Rovereto”, inserito all’interno delle celebrazioni per il centenario del Teatro comunale di Thiene (Vi). Fonda ed è diventa presidente del C.A.M.S., Consorzio Veneto Arti e Mestieri dello spettacolo. 2006 Dirige lo spettacolo di commedia dell’arte “Arlecchin Tartuffo” con Theama Teatro. Effettua il Coordinamento scenico del concerto-spettacolo Dante Symphony al Teatro Olimpico di Vicenza e poi in tournee in tutta Italia, con la partecipazione di attori e musicisti di importanza nazionale (Ugo Pagliai, Paola Gassman, Arnoldo Foà, Mariano Rigillo). Contribuisce alla realizzazione della fiaba musicale “Il portatore di baci” di Roberto, Piumini in collaborazione con lo stesso autore. Realizza il recital “I Magnasoéte” dello scrittore vicentino Virgilio Scapin.

Dati professionali

Data di iscrizione alla lista collocamento lavoratori spettacolo:
Numero matricola ENPALS: 1065272
Si propone per: Attore/attrice

Esperienze

Titolo:Diversi
Regia di:Diverse
Ruolo:Diversi
Prodotto da:Diverse
Anno:dal
Ambito: Teatro

Lingue

Inglese: Buono
Francese: Scolastico