CLAUDIO OSELINI

Presentazione

Dati personali

Nome: CLAUDIO OSELINI
Nome d'arte: CLAUDIO MESSINI
Colore degli occhi: Marroni
Colore dei capelli: Brizzolati
Altezza (cm): 175
Peso (Kg): 64
Taglia: 46
Scarpe: 41
Data di nascita: 10/05/1950
Luogo di nascita: PESCANTINA - VR
Sesso: M
Residenza: VILLAFRANCA VERONA

Percorso Formativo

Claudio Messini Compagnia Teatrale “I Gotturni” Organismo Stabile di Produzione Riconosciuto dal Ministero Claudio Messini, venticinque anni spesi nel teatro ed in modo particolare nel teatro musicale, dopo le prime esperienze in un complesso musicale si avvia al teatro perfezionandosi. Con "I Gotturni" nel 1981 mette in scena "dove andiamo a vedere" di Da campo - Marchisio, musiche di Luigi Peretti, opera originale con l'accompagnamento del pianoforte. Poi è la volta del recupero di un antico amore " I GUFI " ed il loro repertorio macabro e surreale. Nasce "Suvvia cari gufi .." il cui eco giornalistico arriva fino a Nanni Svampa. Lo stesso Svampa contatta Claudio Messini e gli propone una revisione ed un'ampliamento di " Suvvia cari Gufi..." e con il nuovo " Notte da Gufi " per la regia di Nanni Svampa, i Gotturni calcano le scene nazionali e si esibiscono in teatri prestigiosi ottenendo consensi di pubblico e di critica. Dei Gotturni parlano i maggiori giornali italiani. Riviste a tiratura nazionale dedicano ampi servizi evidenziando l'originalità di questo genere di spettacolo che viene registrato anche da RAI2 e RAI3. Inoltre dello spettacolo " Notte da Gufi " è stato tratto un L.P. curato da Nanni Svampa. Contemporaneamente collabora con diversi comuni e biblioteche per l'allestimento di spettacoli per ragazzi: Spoon River Antology, Salti di fine stagione, Canzoni e Risate.... Per il Comune di Villafranca compie un notevole lavoro di ricerca e di recupero sulle musiche di Angelo Maraia ( Santo Vecio ) registrando negli studi della " Record A.B.C. otto tra le più belle canzoni del popolare cantautore Villafranchese. Dal settembre 1989 Claudio Messini conduce a Villafranca di Verona con il Patrocinio della Biblioteca Comunale e dell'Assessorato alla Cultura, il Laboratorio di teatro " Città di Villafranca " al quale collabora professionalmente Anna Paganini Bresaola. Dal 1993 , nel suggestivo interno del Castello Scaligero di Villafranca di Verona, organizza la rassegna estiva di Teatro " FARSATIRANDO " Premio Teatrale Cesare Marchi. In occasione del Bicentenario Goldoniano firma la regia di " Le Baruffe Chiozzotte " di C.Goldoni. Debutto nazionale Teatro di Gries di Bolzano. Nel 1994 seguendo le linee programmatiche della compagnia allestisce " Il Malato Immaginario " di Molière ottenendo al Teatro Anfitrione di Roma un notevole successo di pubblico e di critica. Nel 1995-96 Claudio Messini ha proposto una sua personale ed interessante lettura registica di " Tre sull'Altalena " di Luigi Lunari. Al Teatro Politecnico di Roma la commedia ottiene un grande successo di pubblico e di critica. L’incontro con il Maestro Cice Lombardo, figlio del grande Carlo Lombardo, spinge Messini verso il magico mondo dell’operetta Italiana e per la stagione 1997 nasce l’allestimento de “Il paese dei campanelli” di C.Lombardo e V.Ranzato. Ancora una volta la regia dalle linee essenziali, il taglio prettamente teatrale ed una fiabesca atmosfera confermano lo stile e la griffe del regista Villafranchese. La collaborazione artistica col M° Cice Lombardo porterà oltre al “Paese dei campanelli”, l’allestimento di altre operette Italiane. Il 1998 ha visto la rielaborazione e la ripresa di “Le Chat Noir” Canzoni e teatro, con il debutto al teatro Colosseo di Roma. Nel 1999 apre, insieme ad Anna Paganini Bresaola, la “Sala Mirò” Centro per la Cultura e il Tempo libero debuttando con l’opera multimediale “Il Baco da Seta” su testi della poetessa Serena Fontanarosa. Nello stesso anno mette in scena, dopo mesi di laboratori con gli allievi degli istituti superiori, per il SERT di Villafranca di Verona “A.I.D.S Ascoltateci, Informatevi, Dovete, Sapere” spettacolo sulla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. Nel 2000 sempre in collaborazione con il SERT e con l’Assessorato ai servizi sociali del comune di Villafranca realizza due laboratori teatrali con gli allievi degli istituti superiori Bolisani e Medi ( laboratori aventi per tema l’AIDS e l’affettività) finalizzati all’allestimento dello spettacolo “A.A.A. Amore cercasi”. Nell’agosto 2000 prima nazionale della nuova edizione di “NOTTE DA GUFI” di Nanni Svampa - XX° Festival del Teatro Italiano - Tempio di Giove Anxur - Terracina . Nell’agosto 2001“Prima Nazionale” dell’opera “DON CHISCIOTTE” da Cervantes - libero adattamento di Simone Azzoni nell’ambito della rassegna “Teatro in Villa” promossa dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Treviso . Nel gennaio 2002 I Gotturni in collaborazione con il Comune di Bussolengo (Vr) progettano e realizzano “Comico Festival”. In tale ambito riscuote grandissimo successo “Na Moer par el Tano” commedia in dialetto Veneto di Fosco Baboni. Sempre nel febbraio 2002 inizia un progetto di Teatro Ragazzi. Nascono e debuttano “Arriva il Clown” di Anna Paganini Bresaola e “I cavalieri della Favola Gioconda” di A. Calabretta. Riprende intanto la ricerca teatrale in quello che è lo stile tipico dei Gotturni e cioè il cabaret musicale e per la rassegna “Teatro in Villa” promossa dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Treviso ottiene grande successo la commedia comico – musicale “I quattro Moschettieri” da A. Dumas. Sede: Sala Mirò – Centro per la cultura e il tempo libero – Corso Vittorio Emanuele, 31 37069 Villafranca – Vr- Tel.fax 045/7902844

Dati professionali

Data di iscrizione alla lista collocamento lavoratori spettacolo: 1997-10-13
Numero matricola ENPALS: 369517
Si propone per: Attore/attrice

Esperienze

Titolo:VEDI CURRICULUM IN PERCORSO FORMATIVO
Ambito: Teatro

Lingue

Inglese: Scolastico

Note

canto chitarra mimo regia